Grazie alla generosità di tanti recuperiamo frutta e verdura eccedente che rischierebbe di andare sprecata e la trasformiamo, nel nostro laboratorio, in conserve da donare a persone bisognose della nostra provincia, già assistite dal Banco di Solidarietà Alimentare Nonsolopane. Una parte della produzione la destiniamo al pubblico per coprire parzialmente i costi del progetto.