Azienda vitivinicola. La vigna è posta nel territorio di Tribulina, nella zona collinare di Scanzorosciate, sulle prime propaggini delle prealpi bergamasche. La vigna è circondata da un bosco secolare in cui prosperano animali selvatici di tutte le specie. Il terreno roccioso è l’ideale per le viti perché durante il giorno accumula il calore solare e di notte protegge le radici dalle gelate. Il ripido pendio e la completa esposizione a sud fanno in modo che tutta la potenza del sole venga catturata e racchiusa nei grappoli scuri del Moscato di Scanzo. In questo ambiente anche la vendemmia diventa un rito che fa rivivere tempi passati. I grappoli, dopo un lungo appassimento sui graticci e cassette, vengono pigiati e il vino riposa per ben due anni in una fresca cantina scavata nella roccia prima di diventare un ottimo Moscato di Scanzo. È qui che l’azienda Agricola La Corona, nata nel 1996, ma che ha iniziato a produrre il Moscato di Scanzo dagli anni ’80, offre la possibilità di degustare i propri vini.